IL GATTO – ANIMALI DOMESTICI

 Il gatto è il secondo animale domestico, che trattiamo su “PetPlanet”.

Petplanet è la rubrica degli animali su The Minutes Fly.

Gli animali, si stanno facendo sempre più spazio nelle nostre case. 

“Il gatto è un animale misterioso!”

Come abbiamo visto nel primo articolo di Petplanet, il cane risulta essere la scelta per la maggiore, per quanto riguarda la scelta dell’animale domestico, segue poi il gatto ed altri teneri e amabili animaletti.

Il gatto è un animale tenero e simpatico, misterioso e particolare, ma non è per tutti!

Chi sceglie il gatto? E perchè sceglie proprio lui come animale da compagnia!?!

A volte si pensa che vivere con un gatto sia più semplice che vivere con un cane e tutto questo perchè si ha come ideologia l’indipendenza di questo meraviglioso animale.

Non è detto che sia così perchè dipende tutto dal loro carattere, come ogni essere al mondo ognuno ha il suo.

Quando scegli un gatto come animale da compagnia, bisogna sempre tenere in considerazione tutto ciò che ne comporta.

Tantissimi motivi ci portano a scegliere un gatto come componente della nostra famiglia, ma bisogna pensare che non sono soprammobili.

Il gatto è un animale molto elegante, ma allo stesso tempo monello, arrogante e sfacciato, ha un carattere vivace ed intraprendente.

Come qualsiasi animale, anche il gatto è per sempre, teniamolo bene a mente.

il gatto - animali domestici - petsplanet - the minutes fly

Si dice che i gatti “abbiano 7 vite, che vedano le anime e che capiscano la bontà dell’animo!”.

I gatti hanno una longevità di circa 15/20 anni (se siamo fortunati).

I gatti sono molto particolari, entrano nella tua vita e si fanno spazio, non è detto ti stiano accanto sempre ma lo fanno in un modo tutto loro.

Nella mia vita non ho mai posseduto gatti, ora ne ho due, adottati entrambi perchè erano in mezzo ad una strada, arrivati in un momento della mia vita molto particolare e posso dire che sono arrivati come una “magia compensativa”, per il mio cuore spezzato in quel momento.

Il gatto è molto diffidente e arrogante, se viene preso da situazioni difficili, ci vuole molta pazienza perchè, almeno così è stato con noi, hanno bisogno di capire che si possono fidare, non sono come i cani che si fidano a prescindere.

“E’ originale e diffidente”

Il gatto è un animale originale, ciò che ti dà è tutto un programma, mai potrai anticipare le sue mosse, è troppo particolare. 

Quando capiscono di potersi fidare ti stanno accanto, ma non è detto lo facciano standoti proprio vicino, ma magari mostrandosi per la casa, il nostro Neve è così.

Se avete letto gli altri miei articoli, sapete che sono sposata con due bimbi, ma ho molti animali che completano la nostra famiglia.

Nel mio articolo precedente vi avevo detto che avevo 4 cani. Nina e Gold nel frattempo purtroppo ci hanno lasciato.

A far spazio nella nostra vita è comparsa una gattina trovata “prima della tempesta”. Così i nostri gatti salgono a quota 3, seguiti poi da 4 coniglietti e dalle nostre gallinelle.

La nostra new entry, una femminuccia di circa 2 mesi, l’abbiamo trovata 2 giorni dopo la morte di Nina sotto una pianta di melo prima della tempesta e così l’abbiamo portata a casa pensando fosse di passaggio, ma non è stato così, si è unita al gruppo e si chiama “Mela”!

“…un animale indipendente”

Li descrivo come animali particolari in quanto per noi è stata una specie di “reincarnazione”!

Due giorni dopo la morte di Gold un altro gattino si è fatto trovare sotto casa, terrorizzato e denutrito, lo abbiamo rifocillato e ha già una casa con tanto amore tutta per lui!

Era un maschietto e dopo la perdita di Gold trovare un maschietto è stata una seconda “reincarnazione”!

Da scettica che sono, non credo nella reincarnazione, ma queste fatalità sono assurde.

Il gatto ti si avvicina e ti osserva, il nostro Neve quando sto male se ne va, lo disturbo, allo stesso tempo sta ai piedi dei bambini quando stanno male loro!

Mela ancora non si sa, staremo a vedere.il gatto - animali domestici - petsplanet - the minutes flyThéophile Gautier, lo descrive in modo molto interessante, ecco la sua meravigliosa citazione:

“Non è facile conquistare l’amicizia di un gatto. Vi concederà la sua amicizia se mostrerete di meritare l’onore, ma non sarà mai il vostro schiavo”.

E’ complicato descrivere un gatto, ma questa citazione mi piace molto.

E’ un animale pieno di sè, conquistarlo è davvero difficile e anche se si conquistano faranno comunque ciò che loro riteranno idoneo, non ci accontenteranno.

Arriva un gatto e ti cambia la casa, sale ovunque e graffia come un pazzo isterico perchè vuole giocare e perchè così si rilassa, il problema è uscire indenni noi o il nostro mobilio.

 Qualche consiglio per “gli acquisti”

Gatti ce ne sono a milioni e di ogni colore, razza o dimensione, scegliere è difficile, una volta preso non si torna indietro.

Di razza o meno quando un gatto è tricolore è “sempre” una femmina, non ho mai capito il perché, ma è sempre stato così.

Con questo non è che se trovate un gatto monocolore, tigrato o bicolor non potrà essere femmina, ma il tricolore di solito è un segno distintivo proprio delle femmine.

Il gatto sembra meno impegnativo di un cane, ma non è così.

Che lo si trovi, adotto o acquisti, è un “per sempre”.

Loro sono arroganti e strafottenti, fanno ciò che vogliono, quando vogliono e non vi dico che cosa combinano quando sono piccolini.

Giocare di notte è ordinaria follia, sono tendenzialmente animali notturni, quando sono piccolini ti prendono come amichetto di giochi e durante la notte ti mordicchiano, saltano addosso, insomma ne fanno di tutti i colori, ma sono terribilmente belli.

Io dico che sono degli “approfittatori-arroganti”, fanno ciò che gli va, quando gli va e se tu vuoi giocare ma loro no, se ne vanno.

Anche loro si ammalano e via di ansie come fossero figli.

“Voglio un gatto”  … e adesso?”

Partiamo dai veterinari, conoscono sempre qualcuno che li regali o li vende (se cerchiamo qualche razza in particolare).

Ci sono allevamenti, associazioni, bacheche, internet insomma un sacco di posti dove trovare il nostro amabile e terribile gattino.

A chi posso rivolgermi?

Conosci un veterinario, vai da lui.

Potrà spiegarti ogni cosa e rispondere ad ogni tua domanda e perplessità.

Avendo studiato molti anni, può spiegarci a cosa andremo incontro e soprattutto se ci possono far preoccupare o meno prima di prendere questa decisione.

Trovate un veterianario di fiducia, sarà come un pediatra o medico di famiglia, dovete averne uno con cui confrontarvi in caso di dubbi e/o problemi.

Di seguito vi lascio il link diretto, sperando vi possa essere utile, al sito degli allevamenti in Italia, divisi per razze.

ALLEVAMENTI RAZZE – SITO DIRETTO

Non prendete mail un animale per i vostri bambini, ricordate che nonostante siano più indipendenti di altri animali da compagnia, hanno comunque bisogno di voi.

Ricordate che…

Ci usano, lettiere da pulire e peli da raccogliere, rompono le cose e le graffiano con le loro adorate unghiette, ma allo stesso tempo sono meravigliosi quando vi fanno le fusa.

In conclusione, in questo articolo vi ho dato molte informazioni riguardo a questi simpatici pazzerelli animaletti, i gatti!

Io stessa, come già vi ho anticipato ho 3 gatti: Elsa, Neve e Mela.

Loro fanno parte della nostra famiglia e condividiamo ogni momento possibile insieme.

 Nonostante io sia sempre stata a contatto con loro, non li ho ancora capiti del tutto e non smetterò mai di farlo.

Vi lascio qualche foto della mia famiglia completa dei nostri “pazzi pelosi”.

il gatto - animali domestici - petsplanet - the minutes fly

Ne approfitto per lasciarvi alcune tips che potrebbero interessarvi:

IL CANE – ANIMALI DOMESTICI – PETSPLANET | The Minutes Fly

A presto.

Lisa Tarocco

LEGGI ANCHE...  LEGO®: GIOCHI DEL CUORE

5 pensieri riguardo “IL GATTO – ANIMALI DOMESTICI

  • 21/11/2018 in 13:24
    Permalink

    Mi trovo pienamente d’accordo con te lisa , diffidenti ed arroganti all’inizio , prima di lasciarsi andare ma poi sono dolcissimi e sanno darti tanto .

    Risposta
  • 21/11/2018 in 09:48
    Permalink

    “Io dico che sono degli “approfittatori-arroganti”, fanno ciò che gli va” non so con che gatti ha avuto a che fare cara autrice….ma non è assolutamente vero e non ha chiaro l’affetto che danno! Ha scritto tante belle cose ma su alcuni punti non ci siamo davvero e approfittatori arroganti non si può sentire….w i gatti!

    Risposta
    • 25/11/2018 in 19:51
      Permalink

      Cara Cristina,
      forse non hai fatto attenzione ai gatti a cui mi riferivo…gli aggettivi usati erano per descrivere i MIEI gatti…parlo di quelli presenti a casa mia!!!!
      Il gatto di per se, sa essere molto affettuoso ma anche molto opportunista a differenza del cane per esempio…
      un abbraccio e grazie per aver commentato e dato la tua opinione

      Risposta
    • 25/11/2018 in 19:58
      Permalink

      Cara Petra,
      io ho tre gatti meravigliosi, sono riuscita a fotografarne solo due…una è troppo indipendente e fuggitiva per riuscire nell’impresa… Dire che sono approfittatori e arroganti non implica il fatto di non amarli anzi…
      In una chiaccherata con mio marito sui nostri gatti pelosoni ho definito Neve (il gattone bianco che vede nell’articolo adottato 1 anno fa di anni 5) “occupatore abusivo e approfittatore”, ma non per questo non lo adoro…
      la ringrazio per aver commentato l’articolo e spero continui a seguirci ed essere presente con commenti attivi sul nostro sito…
      consigli e opinioni altrui sono sempre le benvenute…

      Risposta
  • 20/11/2018 in 19:34
    Permalink

    È originale ed arrogante? State scherzando? Il gatto è un animale dolcissimo che da tantissimo amore, chi l’ha scritto evidentemente non ne ha mai avuto uno 🙁

    Risposta

Partecipa alla discussione e lascia un tuo commento...