TRUCCO CARNEVALE: ATTENZIONE LA PELLE NON PERDONA

A Carnevale ogni scherzo vale, ma attenzione la pelle di bambini e adulti non perdona!

Trucco e parrucco” a Carnevale è un gioco divertente per grandi e piccini, ma la scelta del cosmetico per il trucco è fondamentale per non incorrere in problematiche cutanee.

E’ importante saper scegliere tra prodotti di make-up atossici da quelli potenzialmente dannosi.

La prima considerazione è che la pelle dei bambini è molto sensibile e facilmente soggetta ad allergie e intolleranze.

Carnevale-trucco-pelle-bambino-medicina-estetica-Letizia-Foglieni-the-minutes-fly

Quindi anche una singola applicazione di una sostanza allergizzante, può determinare reazioni cutanee.

Così il make-up che abitualmente è usato giornalmente dalle mamme, salvo che non abbia specifiche indicazioni di atossicità, non è adatto alla cute del bambino.

Anche gli adulti non sono scevri dal pericolo d’irritazioni, per intolleranza alle sostanze contenute nei cosmetici.

Carnevale-trucco-pelle-adulto-medicina-estetica-Letizia-Foglieni-the-minutes-fly

Uno studio scientifico del 2014 dimostra l’elevata tossicità dei prodotti per dipingere il viso utilizzati dai tifosi allo stadio.

Detto ciò diamo il via ai mascheramenti di tendenza del Carnevale 2019: trucchi da topolino piuttosto che trucchi da tigrotto, mentre per gli adulti il “carnevale rock” imperversa.

Ecco alcuni tutorial per creare il vostro trucco di carnevale.

Di conseguenza sia per adulti, sia per bambini, valgono le stesse regole per scegliere prodotti di make-up.

Leggere l’etichetta dei trucchi di Carnevale

I cosmetici-giocattolo o i cosmetici carnevaleschi, non sempre hanno caratteristiche di atossicità.

Così è consigliabile evitarli, anche se espongono il logo di “sicurezza CE” o la dicitura “atossico” o “anallergico”.

Leggere gli ingredienti (INCI) contenuti nel prodotto è il primo passo per scegliere il cosmetico ideale.

Le seguenti sostanze devono essere assenti tra l’elenco degli ingredienti:

  • Siliconi queste sostanze si possono riconoscere nell’INCI per il suffisso -thicone, -xiloxane, -silanoil
  • Petrolati derivati dal petrolio, riconoscibili dalla dicitura paraffina mineral oil, petrolatum
  • PEG sono anch’essi di origine petrolchimica e possono essere cancerogeni, la sigla PEG è sempre accompagnata da un numero. Più il numero è elevato, maggiore è la tossicità.
  • Profumo compare nell’INCI come “parfum”. Sono miscele di sostanze odorose di origine sintetica che possono essere allergizzanti.

Questa è solo una lista indicativa. Per approfondire l’argomento di ogni sostanza presente nell’INCI dei vostri prodotti, si consiglia di visitare il sito del progetto “Eco Bio Control”  o il sito “Sai cosa ti spalmi”  e di non fidarvi di altre risorse in rete.

Un’altra attenzione da porre, riguarda i prodotti provenienti da paesi extraeuropei.

La legislazione della Comunità Europea è molto più restrittiva rispetto a quella di altri paesi.

Purtroppo alcuni prodotti possono sfuggire ai controlli, come spesso segnalato dalla cronaca.

Il trucco ideale

La presenza di alcuni loghi sulle confezioni può dare delle certezze ma attenzione!

carnevale trucco loghi medicina estetica Foglieni The Minutes Fly

Non è detto che tutti i prodotti biologici siano ottimi.

La valutazione dell’INCI è sempre consigliata.

Anche il termine “naturale” non sempre è biocompatibile con la pelle. Per esempio gli olii essenziali se non usati correttamente posso essere molto allergizzanti.

La sola presenza del logo o dei termini “vegan” e “cruelty free” non sono espressioni di dermocompatibilità.

Testare, in qualsiasi caso, il prodotto scelto è molto consigliato specialmente nei bambini.

Applicare una piccola quantità sull’avambraccio il giorno prima di spalmarlo in toto sulla pelle e valutare a distanza di 24 ore se compaiono reazioni cutanee.

Anche solo in caso di lieve rossore o semplice prurito, procedere alla rimozione del prodotto immediatamente e lavare abbondantemente l’area.

La scelta dei prodotti da trucco per Carnevale deve quindi ricadere in una categoria ben precisa di prodotti.

Esistono aziende che immettono sul mercato make-up di qualità, come ad esempio:

“Fai da te”

Un’ottima soluzione è la preparazione del materiale per il trucco di carnevale fatto in casa.

Oltre che essere molto rapido, poco costoso, permette sia di avere certezze sulle sostanze contenute sia di scegliere le nuance desiderate.

Gli ingredienti sono:

  • Crema idratante (con un buon INCI) o burro di karité da sciogliere a bagnomaria;
  • Polveri minerali per make-up del colore desiderato.

Il procedimento è rapidissimo. Si può effettuare sul palmo della mano per ottenere piccole quantità, o in una ciotolina per quantità maggiori.

Inserite nella crema o nel burro di caritè la polvere minerale del colore prescelto, sino a raggiungere la nuance desiderata.

Ecco fatto il vostro colore per un make-up dermo-compatibile, atossico e personalizzato.

In conclusione

L’importanza della scelta consapevole di un trucco per bambini e adulti evita danni cutanei e sensibilizzazioni che possono determinare conseguenze spiacevoli anche a lunga distanza.

Buon Carnevale in salute!

medicina-estetica-medicina-benessere-Foglieni

ALTRI ARTICOLI DI MEDICINA ESTETICA E MEDICINA DEL BENESSERE

VISITA LO SPECIALE: CARNIVAL PARTY

ALTRI EVENTI SU THE MINUTES FLY

LEGGI ANCHE...  COLOMBA PASQUALE SALATA - SPECIALE PASQUA

Partecipa alla discussione e lascia un tuo commento...