BAMBINI, TECNOLOGIA E CYBERBULLISMO

In questo momento di enorme evoluzione tecnologica, anche i nostri bambini si stanno evolvendo, dal tanto conosciuto bullismo, stanno creando una forma meno conosciuto ma altrettando pericolosa: il “cyberbullismo” (altre informazioni a riguardo).

Possiamo fare tutte le premesse che vogliamo ma a tutte capita di consegnare lo strumento tecnologico.

Magari solo per terminare un lavoro importante o preparare una cena che diversamente non si riuscirebbe a mettere in tavola. A volte solo per “tirare il fiato”.

Non siamo automi, succede a tutte anche alle più perfette.

Così arriva la tecnologia nella nostra vita e si fa avanti rapidamente con la credenza di gestirla e semplificarci la vita.

I tempi sono cambiati, ci siamo evoluti, per forza o per fortuna quest’arma a doppio taglio è nelle mani di tutti, dai più giovani ai più anziani.

Ma ci serve davvero tutta questa tecnologia? Non lo so, non credo, o forse si, ma in alcuni momenti ci da una mano.

Il problema nasce nel momento in cui la tecnologia diventa “compagna di vita” in sostituzione di “persone in carne ed ossa”!

Ecco che i genitori devono “imparare” quanto più possono da questa nuova tecnologia per poter proteggere i propri bambini.

Dobbiamo ricordare che i nostri meravigliosi pargoletti sono come delle spugne e sono dieci volte più rapidi nell’apprendimento.

Fosse solo questo il problema, ma ovviamente non è così!

La tecnologia ci aiuta ma può essere pericolosa e talvolta letale!

Un esempio? Il bullismo è sempre esistito ma adesso si è largamente diffuso in modo più subdolo e pericoloso e ora si chiama “cyberbullismo”.

I bambini usano il telefono senza sapere che immagini banali come un selfie caricati per sbaglio su social network possono rovinare la vita.

cyberbullismo - tecnologia - bambini - the minutes fly - web magazine

Le app di messaggistica istantanea o i social network “ci stanno uccidendo”!

Vi chiedete come?

Continuate a leggere nella prossima pagina!

Redazione Web Magazine | The Minutes Fly

Redazione "The Minutes Fly"

Partecipa alla discussione e lascia un tuo commento...