MAMME e FIGLI: Ohana FAMIGLIA

Mamme e figli è la nuova Rubrica di The Minutes Fly.

In questa sezione troverete esperienze e consigli, su come conciliare vita e famiglia.

Mamme e figli = Ohana = Famiglia

Chi conosce Stitch!?!?!

Questo mostriciattolo è ciò che mi rappresenta di più, lui è una “scorza durissima” che nessuno capisce.

“Stitch impara a farsi accettare, impara ad amare e farsi amare”.

Soprattutto fa scoprire a tutti che nessuno è cattivo.

Essere creati per distruggere non dev’essere la giustificazione per continuare a farlo. Si può cambiare.

Mi sono innamorata di Stitch molti anni fa.

mamme e figli - ohana - famiglia - the minutes fly

La frase che mi colpì di più è quella che traspare per tutto il cartone animato:

“Ohana nella cultura Hawaiana significa FAMIGLIA. Famiglia vuol dire che NESSUNO viene abbandonato o dimenticato”.

Se avete già letto il mio primo articolo CELIACHIA, GLUTINE E VITA QUOTIDIANA | The Minutes Fly nella rubrica “HEALTH”, qualcosa di me già la sapete.

Sono mamma di due meravigliose creature, Asia di 7 anni e mezzo e Alessio di 5 anni e mezzo, entrambi nati nel mese di aprile, sono arrivati come due piccoli cuoricini a cambiarci la vita (quella mia e di mio marito).

mamme e figli - ohana - famiglia - the minutes fly

“Premessa che tutte le mamme “perfette” fanno…”

Ci siamo sposati il 31 luglio ed esattamente 9 mesi dopo, arrivò Asia (il 30 aprile) con il suo viso paffutello. Una principessa buona, calma e pacata.

Una gravidanza di “lusso”, senza complicanze e senza pensieri. Non mi rendevo nemmeno conto di essere incinta.

Dopo il parto “dimenticato” per la gioia, mi godo la mia piccola e mi spostano in camera. Intanto trattengono la mia principessa per i controlli di routine. Allo stesso tempo mi aspetta il “pasto dei campioni” dell’ospedale. Sembrava un pasto di un ristorante stellato!

Dopo le visite mi portano la mia Asia in camera. 

Inizia il percorso di “MAMMA”. Ma chi te lo ha mai insegnato come si fa?!

Guardavo la mia “fregoletta” e non sapevo come mettere le mani.

Piano piano le ostetriche mi aiutano a prendere confidenza con il mio nuovo ruolo.

“Sono così diventata una MAMMA VERA”

Allatto la mia piccola “vorace” bimba, che mi sembra un leone che non ha mai mangiato in vita sua!

Mi morde perché nemmeno a lei nessuno ha insegnato a nutrirsi da sola.

Ecco la magia delle ostetriche e delle infermiere, prodigate ad aiutare queste “NUOVE MAMME”.

Occasionalmente si portano via la mia principessa per controlli vari ed io penso che sia per farmi riposare un po’.

L’indomani mattina, mentre consegnavano queste culle ricche e piene di amore, la mia non arriva.

Allarmata, con emozioni mai provate vado in crisi. La mia bimba era stata trattenuta al nido per un valore alterato.

Asia aveva l’ittero. 

A quel tempo non esistevano gli smartphone come ora e non era così semplice sapere.

Il termine “ittero” sembra spaventoso, ma approfondendo con i medici mi rendo conto che non era grave.

 L’avevo presa malissimo, ma con il passar del tempo mi calmai ed iniziai a capire che bastava che la mia principessa stesse in “lampada” (iniziò presto a pensare all’abbronzatura!!).

Ecco che da quel 30 aprile, io diventai una MAMMA.

 Una creatura indifesa e scelta, dipendeva da me, completamente ed interamente.

 Non parlava ovviamente, quindi principi base: piange?! cambio pannolino, allatto la piccola, ruttino e ninne.

In un attimo la crisi era sparita come era arrivata e poi nanne vicino a lei.

“Perché non ci danno un libretto d’istruzioni alla nascita dei nostri piccoli pulcini?”

Semplice, NON SONO TUTTI UGUALI!

Con Alessio fu tutta un’altra storia.

 Non ha senso ora anticipare.

Le gravidanze, i parti, i neonati e noi mamme NON SIAMO TUTTE UGUALI.

L’unica cosa che dobbiamo imparare è che NON SIAMO INFALLIBILI.

Dobbiamo chiedere aiuto quando riconosciamo di “non sentirci in grado”.

Non perché siamo incapaci, ma semplicemente perché forse in quel momento siamo mamme stanche, preoccupate o chissà quale altro motivo.

Ricordiamoci di chiedere sempre aiuto, finché non lo troviamo, anche da chi non avremmo mai immaginato.

Abbiamo un “sesto senso” che nessuno può immaginare.

Se cerchiamo aiuto è perché ci serve e, non fermiamoci ai soliti: ” ma va che non c’è nulla” o “ce la fanno tutte, sei solo paranoica” o tanto altro.

Cerchiamo informazioni finché non riusciamo a trovare pace.

Ti lascio di seguito alcune tips che potrebbero interessarti:

1) HAIR ROUTINE – Cura dei capelli dopo l’estate | The Minutes Fly

2) TENDENZE AUTUNNO-INVERNO 2018-2019 – C’era una volta il West | The Minutes Fly

3) POLPETTINE DI POLLO E ZUCCHINE | Recycle – Cucinare con gli avanzi | The Minutes Fly

Dalla rubrica “Mamme & Figli” un abbraccio.

Lisa Tarocco

Redazione Web Magazine | The Minutes Fly

Redazione "The Minutes Fly"

Un pensiero riguardo “MAMME e FIGLI: Ohana FAMIGLIA

  • 22/10/2018 in 13:11
    Permalink

    Ciao. Sono passata per caso sul vostro sito e ho letto questo articolo molto interessante. Complimenti!

    Risposta

Partecipa alla discussione e lascia un tuo commento...