URBEXERY ART – QUANDO L’URBEX DIVENTA ARTE

Si chiamano Alex e Riccardo, in arte “Urbexery Art“. Vengono da Bologna e sono appassionati di esplorazione urbana, ma anche di fotografia e arte. Con i loro scatti non si limitano a raccontarci i luoghi perduti ma li rendono vivi inserendo vari modelli nelle fotografie.

Scopriamo insieme il lato artistico dell’urbex con gli…

“Urbexery Art”

Urbexery art - quando l'urbex diventa arte

Alex e Riccardo sono due ragazzi amanti dei luoghi decadenti ma anche della vita e dell’arte.

Il loro obiettivo non è semplicemente scattare belle foto ai luoghi morti, ma sensibilizzare il resto mondo che li ha dimenticati.

Per perseguire questo obiettivo, uniscono l’arte e la bellezza dei modelli alle loro composizioni.

Nasce così il due “Urbexery Art” che esponendo i suoi scatti in alcune mostre fotografiche, porta la luce dove da tempo vi è solo buio.

Urbexery art - quando l'urbex diventa arte

Come capita alla maggior parte degli esploratori urbani, gli Urbexery Art hanno iniziato a praticare l’urbex prima ancora di sapere cosa fosse: “Mistero e storia circondano l’abbandono, per questo ci affascina da sempre“.

E poi… l’Urbex

Entrando poi a contatto col mondo urbex, la svolta che cambierà per sempre le loro modalità di visita: “Abbiamo unito la passione per l’arte a quella per l’urbex dando vita al nostro gruppo, inserendo nelle foto noi stessi e dei personaggi che abbiamo creato grazie a maschere che da subito catturano l’attenzione di chi guarda le foto… la nostra firma“.

Grazie ai loro fisici scolpiti e le maschere inquietanti, con le foto cercano di trasmettere diverse emozioni e stupire gli osservatori, spesso inserendo anche figure femminili per completare le loro scene di vita all’interno del disfacimento (quasi come se all’interno di questi luoghi si stesse tenendo uno spettacolo teatrale). 

Urbexery art - quando l'urbex diventa arte

Uno degli scatti con i quali si sono fatti conoscere dal mondo del web, è la foto seguente.

All’interno di un salone circolare, due figure mascherate stanno ai lati di una sposa. Essa è illuminata da un raggio di luce, proveniente dalla cupola sovrastante la stanza. 

Urbexery art - quando l'urbex diventa arte

Queste foto cariche di significato e l‘urbex in generale, stanno dando molte soddisfazioni ai due fotografi: “Le soddisfazioni che ti dona questo genere di attività sono tantissime, partendo dal visitare location fantastiche, passando dal fare nuove conoscenze e collaborazioni, arrivando all’adrenalina che si proviamo nel trovare una location che da tempo stavamo cercando… Sono cose che chi non la pratica, non può capire“.

Il Futuro

Grazie a queste sensazioni positive, il duo è spinto a creare sempre nuovi scatti, ma in futuro vorrebbero porre l’attenzione su un possibile recupero dei loro amati edifici decadenti: “un tema fondamentale per noi è il recupero di queste strutture, ma anche far conoscere questo genere di arte che da tutti non è ben compreso e conosciuto… purtroppo questo è un genere fotografico di nicchia e non tutti sono in grado di comprenderlo e capirlo”. 

Urbexery art - quando l'urbex diventa arte

Se siete curiosi di vedere i lavori degli Urbexery Art, potete visitare i loro profili social!

Facebook.

Instagram. 

E ricordate di esplorare sempre rispettando i luoghi e in sicurezza!

ALTRE INTERVISTE?

Buone scoperte, da Osso di Seppia!

Redazione Web Magazine | The Minutes Fly

Redazione "The Minutes Fly"

Partecipa alla discussione e lascia un tuo commento...

DISCLAIMER:

SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE

La Rubrica "MAD WORLD" potrebbe includere articoli con contenuti "espliciti", considerati "discutibili" e ritenuti "offensivi" rispetto al comune senso del pudore, che potrebbero urtare la sensibilità del lettore / utente del sito.

Qualora riteniate che l'articolo trattato non sia di vostro gradimento, vi chiediamo di TERMINARE LA NAVIGAZIONE di questa sezione.

La Redazione di The Minutes Fly non si assume nessuna responsabilità nel caso in cui si continui la navigazione e di conseguenza la lettura e la visione di questi contenuti.