BODY POSITIVE VS BODY SHAMING

Il termine Body Positive nasce circa tra il 2010 e il 2011 grazie all’impegno di donne oversize, il più delle volte di colore, che postavano dei contenuti sui social media con l’hashtag #BodyPositivity.

Il messaggio di positività era indirizzato a coloro con un corpo che non rientrava nei canoni predefiniti della “normalità”, per i corpi emarginati, senza privilegi, considerati “brutti corpi”.

Body Positive vs Body Shaming

L’idea era ed è quella di dare uno spazio sicuro in cui mostrare e festeggiare il corpo “diverso”, per gridare “io esisto” e di combattere l’odiosa piaga del Body Shaming, senza vergogna.

Body Shaming o derisione del corpo. Deridere una persona per il suo aspetto fisico come ad esempio l’adiposità, l’altezza, la forma e le dimensioni del seno, del bacino, la muscolatura, le disabilità.

Body Positive vs Body Shaming the minutes fly web magazine

Un aiuto sul Body Positive da Instagram

Grazie ai social media si sono creati spazi dove le persone, più emarginate possono avere voce ed essere maggiormente visibili, dove ci si può confrontare e aiutare reciprocamente.

Purtroppo gli standard di bellezza, cosi prescrittivi, vengono assimilati molto in fretta, alimentando la poca fiducia nel proprio aspetto fisico.

Body Positive vs Body Shaming the minutes fly web magazine

Su Instagram troviamo le Body Positive Coach da seguire per trarre ispirazione da ciò che pubblicano o semplicemente per sentirsi meno soli e imparare ad apprezzare il proprio corpo.

L’imperfezione che si trasforma in unicità

Mama Cāx si definisce sul suo profilo Instagram @mamacaxx una blogger e una modella, ma anche una “sopravvissuta”.

Utilizza i social media soprattutto per sfatare l’idea che le persone con disabilità non possano mostrarsi in tutta la loro bellezza.

La blogger haitiana-americana, infatti, non perde occasione per immortalare, nei suoi scatti, la sua protesi alla gamba, risultando sempre bellissima e in pace con il suo aspetto.

View this post on Instagram

If Game Of Thrones had sparkles . Me looking at my crutches on the ground and out of frame knowing full well I can’t walk without them. 💁🏾‍♀️ . Many of my crutch user followers often ask about why I don’t photograph with my crutches? If I was ashamed of them? If I don’t use them all the time? Your questions shall be answered- In my early adult years, I was ashamed of them but not anymore, I use them full time except for when I’m home hopping to the fridge for snacks. They are rarely photographed because they are accessories sus 💁🏾‍♀️ can’t be seen with the same accessories in every pic. #mamacax #beckywiththeoneleg ______________________________________________

A post shared by Mama Cāx 🇭🇹 (@mamacaxx) on

La modella curvy Ashley Graham  non manca di pubblicare sul suo profilo Instagram @ashleygraham molte sue bellissime foto in abiti succinti e in pose sexy, mostrando le curve che la rendono così unica.

Il profilo Instagram di Megan Jayne Crabbe @bodyposipanda, mostra come la sua vita sia cambiata in seguito alla lotta contro l’anoressia, che le viene diagnosticata a soli 14 anni.

Dopo difficili anni di lotta è diventata un esempio per tutte quelle persone che soffrono di disturbi alimentari.

View this post on Instagram

AD | Every year I let go of another lie about what I "should" be wearing for my body type and step out in whatever the hell makes me happy. Flattering used to mean whatever made me look smaller. Now it just means whatever makes me feel like the 10/10 goddess I am, flat stomach not required 💃🏽 • This year I've been asked to be a speaker at Bristol Fashion Week and I am READY to talk all things body confidence, style & why any rules about what we 'should' be wearing for our body type really are lies! I'll be there Wednesday 3rd and also Sunday 7th April, and I'll put the ticket link in my stories now if you wanna check it out 😊 here's to a whole lot less hiding away, and a whole lot more minidresses this summer 💜💙💚🌈🌞 #BFWF #feeluplifted • [Image description: Megan is standing on a balcony overlooking a river, she's wearing a yellow gingham minidress and rainbow wedges. Her hand is on her hip and she's smiling at the camera with a carefree expression]

A post shared by Megan Jayne Crabbe 🐼 (@bodyposipanda) on

In Italia

Vi segnaliamo la pagina Facebook ed il profilo Instagram di Chiara e Mara alias Belle di faccia“, che mettono tanto impegno nella lotto contro il Body Shaming.

Un libro da leggere tutto d’un fiato? Beauty mania. Quando la bellezza diventa un’ossessione.

Potrebbero interessarti questi articoli:

BODY POSITIVITY – L’AMORE PER SE STESSI

DONNE, EROS, FEMMINILITÀ

Partecipa alla discussione e lascia un tuo commento...