IL CASTELLO DI BUDA

Quando si visita la capitale Ungherese, è impossibile non andare a vedere il simbolo della città: Il Castello di Buda, un monumento che ha vissuto in pieno tutta la storia di Budapest

Il Castello di Buda

Il Castello di Buda è senza ombra di dubbio, il simbolo della città di Budapest. Insieme al Bastione dei Pescatori, il Ponte delle Catene e il Parlamento, crea un’immagine unica della città.

Il Castello è situato sul Colle Várhegy nella parte di Buda della città, si affaccia sul Danubio per ben 300 metri.

La storia del Castello accompagna da sempre la storia della città e dell’intera Ungheria, subendo gli alti e bassi del paese.

Il Castello è stato per ben 700 anni la residenza dei Re d’Ungheria, per questo motivo spesso ci si riferisce a questo edificio col nome di “Palazzo Reale“.

 budapest - travel - the minutes fly - web magazine

il castello di buda - budapest - travel - the minutes fly - web magazine

entrata castello - budapest - travel - the minutes fly - web magazine

Il passato turbolento del Castello

La storia del Castello di Buda comincia nel Medioevo, quando più che un vero e proprio castello, si era costruita una fortezza con l’intento di difendere la città dagli attacchi nemici.

La fortezza venne successivamente distrutta.

A dare vita a un vero e proprio palazzo fu il re Mattia Corvino, il quale trasformò quella fortezza diroccata in uno splendido palazzo rinascimentale.

Purtroppo il palazzo venne anch’esso distrutto, questa volta dai turchi che invasero la città tra il 1541 e il 1686.

statue castello budapest - travel - the minutes fly - web magazine

Il Castello venne ricostruito solo nel 1714 in stile neo barocco grazie agli Asburgo.

La rivolta degli ungheresi contro gli Asburgo lo distrusse di nuovo, così la città nel 1849 rimase nuovamente senza un castello. Il palazzo venne restaurato solo quando gli Asburgo trovarono un compromesso con il popolo ungherese.

finestra castello - budapest - travel - the minutes fly - web magazine

particolare statua - budapest - travel - the minutes fly - web magazine

Durante la seconda guerra mondiale, il Castello di Buda venne bombardato e incendiato. Nel 1950, con la fine della guerra, il Castello venne ricostruito in stile classico grazie all’architetto István Janáki.

Durante questi lavori vennero ritrovate delle rovine risalenti all’epoca rinascimentali, le quali sono state integrate al Castello.

rovine del castello di buda - budapest - the minutes fly

Il Castello di Buda oggi

Oggi il Castello ha un aspetto unico, i diversi stili dai quali è composto lo rendono l’edificio più affascinante di Budapest.

La sua facciata è lunga ben 304 metri e al centro possiamo ritrovare la famosa cupola.

Il resto dell’edificio si compone in varie ale, dalla A alla F, le quali si articolano attorno al Cortile del Leone.

Gli interni sono finemente ornati e mantengono, nonostante i bombardamenti e le distruzioni, la bellezza dei secoli passati.

budapest - the minutes fly - web magazine - panorama

Il Castello di Buda è oggi Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO e, se per ben 700 anni è stato la residenza dei Re Ungheresi, oggi al suo interno ritroviamo la Galleria Nazionale Ungherese, il Museo di Storia di Budapest e la Biblioteca Széchenyi.

entrata - budapest - travel - the minutes fly - web magazine

La Galleria Nazionale Ungherese contiene alcune delle più importanti opere d’arte ungheresi, dal Medioevo ai giorni nostri.

Il Museo di Storia di Budapest mostra al pubblico i reperti archeologici della città che vanno dai primi insediamenti romani al XII secolo.

La Biblioteca Széchenyi è la più importante e la più bella biblioteca di tutta l’Ungheria, contenenti i codici corviniani.

il castello di buda - budapest - travel - the minutes fly - web magazine

Per arrivare al Castello ci sono molti modi diversi. Si può raggiungere tramite la scalinata che inizia vicino al Ponte delle Catene, salire il sentiero o (per chi non può fare troppa fatica fisica) prendere la funicolare.

La corte del Castello la si trova sempre aperta, la Galleria Nazionale apre invece da martedì a domenica dalle 10 alle 18.

Il biglietto viene 3.200 HUF che equivalgono a circa due euro.

Potrebbero interessarti questi articoli:

IL SZIMPLA KERT, IL PRIMO RUIN PUB DI BUDAPEST

IL BASTIONE DEI PESCATORI

ALTRI ARTICOLI A TEMA?

ALTRI ARTICOLI SUI VIAGGI?

Buone scoperte, da Osso di Seppia!

LEGGI ANCHE...  FILM D'AMORE - CLASSIFICA MIGLIORI FILM DA VEDERE A SAN VALENTINO

Partecipa alla discussione e lascia un tuo commento...